giovedì 9 giugno 2011

530 - fatti e cose del giovedì (e dintorni)

... scritti così, un po' a caso.

- stanotte ho sognato una musica che suonava come il mare. 
ho aperto lo spartito per vedere le note.
e queste, sul pentagramma, disegnavano pesci, meduse, stelle marine.
tutto un mondo di note sott’acqua.

- la mia lavastoviglie fa un rumore sinistro tutte le volte che apro lo sportello. poi qualche giorno fa, ho avuto un'illuminazione: è lo stesso identico rumore del Titanic che affonda.

- ho partecipato al salvataggio di una merla che si era tutta avvolta/impigliata in un filo sottile. poi la sera pensavo: ma per lei,  sarà stato come avere un incontro ravvicinato del IV tipo

- alla fine, dopo tanti tentennamenti dovuti principalmente alla mia indomita pigrizia, la scorsa domenica, nel pomeriggio, mi sono inscritta a facebook. nel farlo ho dovuto - non avrei potuto altrimenti portare a buon fine l'operazione - fornire il mio numero di telefono, cosa che pare invece non vada mai e poi mai assolutamente fatta. da allora vivo col pensiero latente che Zuckerberg in persona mi farà prima o poi telefonate anonime di notte.

- facebook all'inizio è terrore puro: velocissimo, enorme, pieno di funzioni misteriose - tipo i poke -. solo ora finalmente inizio a capirci, leggermente, pocopoco, qualcosa. se volete cercarmi, mi farà piacere. il mio nome lo sapete (seppure credo di avere circa ottocento omonime, mi riconoscete dalla foto, che è la stessa che uso qui, in chi sono)

- mentre mi iscrivevo a facebook è scoppiato un uragano con tanto di tromba d'aria marina, alberi divelti e tegole scoperchiate. a casa mia, mentre io ero intenta a fornire a Zuckerberg il mio numero di telefono, si sono spalancate tre finestre. lo spostamento d'aria ha fatto cadere  alcuni fogli, una scatola di cartone e un quadro - in realtà una vecchia stampa floreale inglese - che tenevo appoggiato ad una mensola. il vetro di protezione si è frantumato in millimetrici pezzi sparsi ovunque, nemmeno fosse esploso. ancora stamani ne ho trovato uno sotto alla bilancia. (ma secondo voi, lo dovevo prendere come un segno?)

- pag 5 si chiama il file che contiene questa illustrazione (che parlerà lingua tedesca). è relativa infatti a quel numero di pagina lì. me ne mancano solo circa una ventina. ed è questo uno dei motivi, il principale direi, per cui ultimamente mi si vede meno sul mondo internet.

- ho sempre più la conferma di usare la virgola in modo del tutto personal-emozionale. spero la cosa non vi infastidisca troppo.

- e infine, grazie, grazie, e ancora grazie, per l'entusiasmo, il calore, la gentilezza con la quale avete accolto le mie nuove stampe. proprio a questo proposito, vorrei suggerirvi di, nel tempo libero, così, tra una cosa e l'altra, buttare un occhio al mio sito per scegliere le vostre tre preferite, tra quelle già stampate e quelle ancora da stampare. perché... avrei in mente una sorpresa (otto lettere, inizia per g finisce per y).

a prestissimo. e se siete buone, mi racconterete anche voi un episodio sparso di questi ultimi giorni.
altrimenti non lo siete, ma vi vorrò bene lo stesso.

16 commenti:

  1. La tua punteggiatura non è poi così fastidiosa, anzi calza a pennello con i tuoi pensieri poiché leggendoti, sembra proprio di dialogare con colei-che.pensa, che poi saresti tu. Ora, siccome al tuo affetto ci tengo eccome e me lo vorrei sicuramente guadagnare con la costanza, dolcezza e premura di una neoamica, ti racconto una cosa stupidissima che è anche la prima che mi viene in mente. E cioè che ieri sera sono andata in una merceria vicino casa, mentre rincasavo in tutta fretta con la bici dal lavoro per scongiurare l’ennesimo acquazzone gratuito, ad acquistare uno scampolo di stoffa che mi servirà per uno scopo ben preciso che mi frulla per la testa. Ma siccome di scampoli c’è n’erano diversi, nell’indecisione della scelta, resa anche più pressante per via dell’orario di chiusura, ne ho presi tre, tutti fioriti, colorati, bellini e romantici. Non so bene cosa ci farò visto che non so cucire, ma son sicura che mi si presenterà prima o poi l’idea e l’occasione per usarli (avendoli metto in movimento la fantasia, ecco cosa intendo) e prendere confidenza con l’ago. Magari te li farò vedere piazzandoli nelle foto dei prossimi post. Se ti farà piacere..
    G-i-w-e-a-w-a-y (mi piacerebbe tanto attendere e bramare di ricevere un pacchettino confezionato per me. Quasi quasi me ne autospedisco uno, visto la fortuna non mi è amica)
    Bacini, cara Tizzi!

    RispondiElimina
  2. Ahum... così stuzzichi la meme-maniaca che è in me {in realtà è poca cosa ma i tuoi spunti sono così interessanti che è impossibile resistergli}!
    Ci penso e scrivo.
    Baci,

    wenny

    RispondiElimina
  3. Mi piace questo mondo di note subacqueo.

    RispondiElimina
  4. * sissa: magari sì che me li farai vedere! e grazie per questo piccolo racconto che ho gustato dalla prima all'ultima parola. avida di racconti che sono :)

    * wenny. ti confesso che ci contavo :)

    * denise: sono ammirata! un italiano perfetto. brava! e grazie cara.
    I'm enchanted! you have written in a perfect Italian. brava! and thanks my dear.

    RispondiElimina
  5. ecchime.... ti vengo subito a cercare su facebook......

    RispondiElimina
  6. dove ti nacondi non ti riesco a trovare.... provi a legarmi tu o come profilo personale o quello del blog inlungoelargo blogspot

    RispondiElimina
  7. - il tuo sogno è incantevole.
    - la virgola... io sono una fanatica della punteggiatura e pur avendo un amore spassionato per il punto (eh, il carattere) la virgola rimane tra le mie preferite.

    RispondiElimina
  8. Cara Tiziana io ti racconto che sono da poco tornata da un'intensa giornata milanese. Purtroppo però nei treni, adesso che inizia a fare caldo, l'aria condizionata è fortissima e qualche passeggero, non contento, apre pure le finestre..ed ora io mi ritrovo con un fortissimo mal di testa e di orecchie!
    Ci hai dato un compito difficile! I tuoi lavori sono bellissimi. Devo dire che tra le nuove stampe mi piacciono molto "L'orlo del cominciamento", "Convegno di gatti con fata a sorpresa" e "Dove andiamo stanotte capitano?" :)

    un caro abbraccio

    RispondiElimina
  9. Lo stesso "problema" che hai tu con le virgole io ce l'ho con i puntini di sospensione... mi vengono fuori da tutte le parti... come coriandoli...
    Mi piace che ci racconti questi piccoli e grandi episodi "sparsi": ci insegni come cogliere lo straordinario nella vita di tutti i giorni... (e ancora coriandoli!)
    Il mio episodio sparso? Ieri sera ero stanca stanchissima, e anche un pochino depressa... e mio figlio (12 anni e mezzo!), carinissimo, si è offerto di farmi una camomilla prima di andare a letto: "così ti rilassi un po', mamma...". Ecco, queste cose mi risollevano completamente la giornata!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  10. * bussola: ti ho trovato! ma solo come blog, come profilo personale no. ci cercheremo per l'eternità...? ;)

    * mannalisa: grazie per il sogno, in effetti era particolarmente surrealbello. per la virgola pure io avrei un amore spassionato, ed ero anche convinta di usarla proprio a dovere. invece mi sono resa conto che la uso a sentimento. e non so se questo vada proprio proprio bene...

    * iulia: uh l'aria condizionata nei treni, che capitolo! quando so di avere un viaggio lungo, mi porto una borsa apposita piena di sciarpe e quant'altro, nemmeno andassi a cortina ;) per le stampe, brava! tienile a mente eh :)

    * cristina: intanto spero che stasera vada meglio. che amore tuo figlio! :)
    riguardo ai puntini ti capisco, anche io ne snocciolerei a oltranza - scrivendo, danno proprio un senso di sospensione che a volte non sapresti come altrimenti rendere -. poi però mi controllo che ho già le virgole che mi sfuggono ;)

    RispondiElimina
  11. Cara Tiziana, io ti racconto, invece, che la scuola è finita...intendo quella coi bambini, quella bella, costruttiva, positiva, fantasiosa, colorata...continuo?!?:) E che continua, invece, quella parte di scuola-burocratica che tanto mi annoia....registri, documenti, tabulati, certificati, ecc.....
    Ti racconto che voglio il mare, la sabbia calda sotto i piedi, una birra ghiacciata da condividere, una lettura piacevole sotto l'ombrellone......che dici, desidero troppo?!? Come vedi, anch'io ho qualche problema di punteggiatura (solo quello???)...mi perdo spesso tra puntini sospensivi e punti di domanda. E' un problema?:)
    Tiziana, vengo a trovarti su FB...anche se ci sono così poco lì!

    RispondiElimina
  12. Il tintinnio del sonaglio melodico, appeso al ramo più basso del viburno (quello del giardino nascosto)suona solo con il forte vento dei temporali. Io adoro il vento che scompiglia i capelli.....e i pensieri...e quello è il segnale. Sto tinteggiando le pareti di casa e sio a quel momento, il lilla è stato l'unico colore che ha riempito i miei occhi. Corro fuori e mi sorprende uno spettacolo mozzafiato: grosse e gonfie nuvole scure si muovono mollemente nel cielo, a tratti mi ricordano un ampio vestito barocco, sbrecciato da fenditure di luce. Le cose, il paesaggio e l'atmosfera tutta vibrano di un'unica tonalità cangiante lilla-indaco-rosata. Il vento rincorre i miei lunghi capelli che però sfuggono al ritmo incessante della sua danza, frustando l'aria e il mio viso, ma il pensiero è ebbro di felicità....con la forza onnipotente dell'immaginazione, mi convinco di essere la fautrice di quello spargimento di colori.

    RispondiElimina
  13. P.S....scusa se continuo qui, ma mi sembrava troppo lungo proseguire sopra.....desideravo dirti che la tua punteggiatura, così come le cose che fai e che scrivi, sono adorabili! Poi un suggerimento a chi ti cerca su FB...forse ci saranno omonime di Tiziana Rinaldi, ma non si può dire la stessa cosa di Nia blu...e fra i suoi contatti compare l'icona della "nostra" Tiziana, dunque l'accesso da lì è facilitato. Felicissima del tuo approdo in quel luogo, aspetto di vederti, quado vorrai, anche nel mio spazietto. Per quanto riguarda le stampe...... "La lettrice di maggio", "Pomeriggi invernali" Joyful", sono quelle che sceglierei se proprio fossi costretta..... io le amo tutte!!! Con questo, ti auguro un buon fine settimana e ti abbraccio forte. Monica

    RispondiElimina
  14. Uh ma che delizia questo post!
    Anche la mia lavastoviglie fa un rumore sinistro, non quando si apre lo sportello ma per tutta la durata del ciclo di lavaggio.
    E quanto a fatti strani, credo di averne anch'io la mia bella porzione questa settimana: avevo appena fatto la torta alla ricotta che piace tantissimo alla Spia e l'avevo lasciata a raffreddare su una gratella sul tavolo della cucina; poco dopo, dal balcone aperto, è entrato un piccione che è salito sul tavolo e se ne è abbondantemente servito. Quando la Spia è entrato in cucina e ha trovato il pennuto panciuto e soddisfatto che sbecchettava la SUA torta, l'ha cacciato a male parole: il piccione, spaventato, è volato via, ma nella confusione è andato a sbattere contro il vetro della porta finestra e ha preso una sonora capocciata.
    Insomma, un bel fatto, non trovi?
    Che messaggio simbolico possa nascondere non so; mi ci interrogo da qualche giorno.
    Baci baci

    RispondiElimina
  15. Dimenticavo: ma solo 3 se ne possono indicare di stampe preferite? Difficilissimo! Ma direi, per me: "Sempre con te", "Sera di neve", "Mezzestate" (e "Di notte accadono sull'isola misteriosi prodigi", ho barato! Ho barato! :-)

    RispondiElimina
  16. * luly: tieni dura cara, un ultimo strappo e poi potranno arrivare mare, sabbia, birre ben condivise, e letture sotto l'ombrellone. nel frattempo ho visto che ci siamo trovate in simultanea :)

    * monica: che splendide immagini mi hai lasciato. mi sembra di vederli quei lunghi capelli che fluttuano nel vento. riguardo a facebook, che brava a dare la giusta indicazione di via! io non ci avevo mica pensato. e lì, del tuo spazio, già nina ne era innamorata... non potrebbe essere diverso per me :) un abbraccio

    * duck: mi hai fatto ridere. ma povera Spia! e anche povero piccione, seppure ladro di torte altrui ;)

    *tutte: per le scelte, brave, tenetele a mente! che prima o poi (temo più poi che prima) riuscirò ad attuare ciò che ho in mente.

    RispondiElimina

grazie per i commenti che lascerete :)
seppure non sempre riuscirò a rispondere personalmente a tutti, sappiate che apprezzo molto che qualcuno decida di spendere un po'; del suo tempo a farlo.
tiziana

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

shiny counter