lunedì 11 ottobre 2010

432 - il continuo delle foto sparse

"una nebbia leggera saliva dalle valli e le stelle impallidivano nel cielo dove da poco la luna era tramontata" (M.R.Stern - Ferie d'Ottobre - Uomini, boschi e api)

bosco attraversato al mattino, mentre la nebbia, a tratti, avvolge lui e noi

bosco mai attraversato invece.
ma scrutato lungamente in tutte le sue ore, perché proprio davanti alla nostra finestra.
e considerato per questo quasi nostro bosco personale

"le prime piogge di settembre lavano i residui dell'estate e ogni foglia d'erba, ogni ramoscello ha la sua perla" (M.R.Stern - Stagioni)
le ragnatele ne hanno migliaia invece, di perle.
osservando attentamente questa, mi chiedo se il ragno, fermo da qualche parte, non stia osservando me...


compagni di viaggio appaiono dal nulla


mentre camminiamo su strade brumose


mentre camminiamo su strade soleggiate


questa invece è la prima foto scattata: poteva non essere un orto?


approfittiamo di ogni raggio di sole, di ogni refolo di vento


"... e incontrare con reciproca sorpresa uno scoiattolo che ti fissa da un ramo, o gli occhi di un pettirosso immobile dentro un cespuglio di rose canine carico di bacche rosse..."(M.R.Stern -Stagioni)
no, qui occhi di pettirosso non ce ne sono... ma la rosa canina è così bella nella sua perfetta semplicità che anche senza pettirosso è pur sempre un dono per i passanti


una casa bellissima


e una panchina per riposare, quale che sia il momento del cammino.
(continua...)

10 commenti:

  1. Insomma... venire qui, tra foto e parole di Rigoni Stern... è davvero un regalo!!! Grazie!

    RispondiElimina
  2. tiziana, brume incantate e ragnatele magiche... in che bosco sei capitata, uno delle tue fiabe? la finestra sul bosco e' bellissima

    RispondiElimina
  3. E' un po' come essere stati insieme a te, a voi, tra quei boschi e quelle montagne fatate. Che meraviglia questo post! Ancora! Ancora!
    :-)

    RispondiElimina
  4. ci mancavi...
    roberta

    RispondiElimina
  5. bellissimo post.... immersi in una fiaba

    RispondiElimina
  6. E' vero, è vero, concordo con quanto ha detto Duck: mi pareva di essere al tuo fianco. Camminando o stendendo i panni, lì.
    Bellissime.
    Un abbraccio,

    wenny

    RispondiElimina
  7. Mi hai riportato ad alcuni dei miei momenti più felici: quelli che passo camminando tra i monti... Grazie per queste emozioni! --- p.s.: forse c'era già da un po' nella tua sidebar, ma ho gustato così tanto la tua lista per anime alla ricerca della creatività! mi sono appuntata le idee! hai ancora altri meravigliosi spunti di creatività come questi da condividere con noi? Grazie di tutto, un bacio!

    RispondiElimina
  8. anche per me cristina i monti fanno parte di momenti felici. strano per una nata al mare che vive da sempre al mare. epperò... chissà.
    riguardo ai punti sulla creatività uh, sì, ne ho tanti. dici che posso condividere? a dire il vero mi vergogno un po'... per questo ne ho messo pochi, e un po' defilati. appena prendo coraggio magari ci faccio un post.
    un bacio a te!

    RispondiElimina
  9. Meravigliosi questi boschi, che mi ricordano tanto quelli di Ronja di Astrid Lindgren...

    RispondiElimina
  10. Hege! che piacere trovarti qui, mi manchi un sacco! e poi commento più bello non potevi farlo. il bosco di Ronja è il Bosco...
    un bacio!

    RispondiElimina

grazie per i commenti che lascerete :)
seppure non sempre riuscirò a rispondere personalmente a tutti, sappiate che apprezzo molto che qualcuno decida di spendere un po'; del suo tempo a farlo.
tiziana

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

shiny counter